Atti del MoodleMoot Italia 2017

ISBN: 978-88-907493-3-9

On-line pre-university orientation project improves students' performance for the medical school admission test: eighteen years experience

 

Giuseppe Familiari1, Fatima Longo2,3, Stefano Eleuteri3Matilde Elia3, Carla Farulla3, Paolo Falaschi3

1Facoltà di Medicina e Farmacia, Università di Roma La Sapienza
2MIUR, IIS G. De Sanctis
3Facoltà di Medicina e Psicologia, Università di Roma La Sapienza

giuseppe.familiari@uniroma1.it, fatima.longo@uniroma1.it, paolo.falaschi@uniroma1.it, stefano.eleuteri@uniroma1.it, matilde.elia@uniroma1.it, carla.farulla@uniroma1.it

 

Full paper

 

Abstract:

L’iniziativa prevede lo svolgimento di un corso di Orientamento e di Riallineamento sui saperi minimi per le Facoltà ad accesso programmato dell’area medico-sanitaria, destinato agli studenti dell’ultimo e penultimo anno di Scuola Secondaria di II grado. Il Progetto ha preso l’avvio nell’a. s. 1999/2000, nell’ambito del Protocollo d’Intesa Provveditorato di Roma - Sapienza Università di Roma - in collaborazione con le Facoltà di Medicina della Sapienza: tale Progetto prevede interventi in continuità educativa tra Scuola Secondaria e Università, finalizzati a preparare al meglio gli studenti ad affrontare le prove d’ingresso universitarie, integrando la preparazione sui contenuti richiesti per il superamento delle prove e facendo ripercorrere le modalità di svolgimento delle prove di accesso e di orientamento. All’inizio il Progetto ha interessato soltanto tre Istituti della zona nord di Roma; da allora la diffusione dell’iniziativa si è fatta sempre più capillare, allargando il numero di Scuole coinvolte e di studenti partecipanti. L’impegno nel sostegno finanziario al Progetto ha visto alternarsi negli anni l’Università, la Provincia di Roma, il Ministero dell’Istruzione, la Regione Lazio. L’aspetto caratterizzante del Progetto è stata la creazione di una vasta rete di Scuole a livello regionale e ormai anche nazionale, al cui interno sono stati messi in comune le risorse, i docenti e gli studenti. Ciò ha permesso di rilevare notevoli vantaggi: dal punto di vista didattico è stata necessaria una continua azione di coordinamento che ha favorito lo scambio di informazioni e di esperienze tra i docenti universitari, i professori e gli studenti di istituti diversi. Grazie alla continua azione di coordinamento si è realizzato un proficuo scambio di informazioni e di esperienze tra i docenti universitari e docenti e studenti di diversi Istituti di Istruzione Secondaria. Istituto Capofila è l’Istituto Superiore “Gaetano De Sanctis” e le Scuole aderenti sono state 165 provenienti da tutto il Lazio e da altre regioni del centro-sud Italia. Risultati: I risultati ottenuti negli ultimi anni sono stati più che soddisfacenti: il successo dei corsi è stato analizzato, non solo a partire dalla percentuale degli ammessi sul numero degli iscritti, ma tenendo anche conto del progressivo aumento del numero dei partecipanti alle prove d’ingresso: negli ultimi dieci anni la percentuale di corsisti ammessi ha registrato un notevole incremento, tenendo presente la proporzione tra numero di partecipanti alla prova e iscritti ai corsi. Per quanto riguarda il 2015, sono stati attivati 13 corsi, di cui 11 in lingua italiana e 2 in lingua inglese. Il 67% dei frequentanti è stato ammesso alle Facoltà Biomediche. Nel 2016 sono stati attivati 13 corsi, di cui 12 in lingua italiana e 1 in lingua inglese. Non sono ancora disponibili dati riguardanti il successo dei corsi in quanto non sono ancora usciti i risultati dei test. Il Progetto è accuratamente monitorato e si basa su un modello senz’altro riproducibile in quanto la struttura organizzativa e didattica è rigorosa e stabilita con precise procedure.

Keywords: Innovazione, tecnologia, progetti di ricerca.

Documento: File PDF


Registrazione dell'intervento: